MODULO 8: Il rapporto fra responsabilità sanitaria e settore assicurativo

99,00 IVA esclusa

  • 6 Ore complessive
  • Live streaming su piattaforma interattiva
  • Riconoscimento 2 crediti CNF
COD: 1MOD8 Categoria:

Descrizione

L’Associazione Dike e la Casa Editrice Giappichelli propongono un Corso di approfondimento su di una tematica annosa e sempre di attualità: la Responsabilità del medico e della struttura sanitaria.

L’Associazione Dike nel corso della sua attività ha dedicato grande attenzione al tema qui oggetto di studio e approfondimento, con particolare focus alla legge Gelli – Bianco e i profili di riflessione da essa sollevati. L’intento di questa iniziativa è quello di fornire una visione ampia dell’argomento, tramite un approccio multidisciplinare fondato sui contributi multidisciplinari di esperti in materia, provenienti dai vari ambiti professionali coinvolti. Hanno infatti dato il loro contributo ai contenuti del Corso Professori Universitari, Avvocati, Medici Legali, Consulenti Tecnici ed Assicurativi.

Il Corso, inoltre, è volutamente pensato per essere flessibile così da venire in contro alle esigenze dei partecipanti, grazie alla possibilità di seguire sia l’intera offerta formativa o, in alternativa, alcuni Moduli tematici a scelta. E’ prevista anche la possibilità di interagire con i Docenti, sia in streaming sia via chat.

Struttura del Modulo

Ogni Modulo è strutturato in più incontri, ognuno dei quali ha una durata di 2 oredalle ore 17 alle ore 19 dei giorni calendarizzati:

Area assicurativa

Avv. Paolo Alessandro Magnani – Dott. Paolo Iurasek 1, 2, 3 dicembre 17.00-19.00

a. Il (difficile) rapporto fra responsabilità sanitaria e settore assicurativo: l’assicurabilità del rischio sanitario.

  • – Brevi cenni riepilogativi: progressivo incremento dei casi di malpractice e crescente difficoltà delle imprese di assicurazione di coprire questa categoria di rischi.
  • – La “fuga” delle Imprese di assicurazione dal mercato della responsabilità sanitaria e contestuale nascita di modelli di autoritenzione del rischio (SIR).
  • – Il modello “Piemonte” vs modello “Veneto”: totale autoritenzione del rischio o intervento a “secondo rischio” dell’assicuratore. Compartecipazione pubblico – privato. Problemi aperti, ipotesi di danno erariale.

b. L’evoluzione dell’obbligo assicurativo: dalla legge Balduzzi alla Legge Gelli – Bianco. Quali le novità.

  • L’obbligo di assicurazione del professionista sanitario nella previsione della Legge Balduzzi.
  • L’articolo 10 della Legge Gelli – Bianco: doppio binario fra assicurazione e autoritenzione del rischio. Problematiche aperte.
  • L’obbligo di assicurazione delle strutture sanitarie, per conto proprio e per conto di coloro di cui debbano rispondere.
  • L’assicurazione per la colpa grave.
  • L’azione di rivalsa e l’azione surrogatoria.

c. L’obbligo di assicurazione degli esercenti professioni sanitarie in regime libero professionale o intra moenia.

d. La tipizzazione delle clausole claims made e delle sunset clauses.

e. “Autoritenzione del rischio”: una problematica ancora aperta. La posizione della Corte dei Conti.

f. L’azione diretta del danneggiato nei confronti delle imprese di assicurazione.

g. L’istituzione di un fondo di garanzia per i danni derivanti da responsabilità sanitaria.

h. La parziale inattuazione della Legge Gelli – Bianco: mancata emanazione dei decreti attuativi

i. Garanzia postuma.

j. Responsabilità sanitaria – assicurazioni: il punto di vista degli intermediari assicurativi.

Materiale fornito

Tutti gli allievi accedono ad un’area riservata contenente:

  • materiali didattici eventualmente forniti dai docenti;
  • la registrazione delle singole lezioni;
  • gli attestati di partecipazione rilasciati;